GLI AMBASCIATORI DEL FESTIVAL – XIX edizione

(Da sinistra a destra)

Angela Maioli di Arte Pozzo, Eleonora De Angelis e Massimiliano Torsani di VixVocal, Annalisa Baccino per Quidam, Marina Chikanova (responsabile del corso di traduzione audiovisiva, AVT, presso la facoltà di Ingegneria Aerospaziale dell’Università Statale di San Pietroburgo), Aleksandra Volkova (coordinatrice del doppiaggio per RuFilms, società russa di doppiaggio, che si occupa di vari progetti per Eurochannel, Aeroflot Inflight Entertainment, Netflix e Amazon), Stanislav Strelkov (attore, doppiatore e direttore di doppiaggio russo) e lo storico e critico dell’arte Lorenzo Bonini.

GLI AMBASCIATORI DEL FESTIVAL – XVIII edizione

FEDERICO DELFINO

Docente di “Sistemi Elettrici per l’Energia” e “Power Systems Engineering & Economics” presso la Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Genova. In tali ambiti ha sviluppato più di 150 pubblicazioni scientifiche, 3 capitoli di libri scientifici internazionali, un brevetto italiano ed un brevetto europeo. È Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Genova per la gestione ed il funzionamento del Campus Universitario di Savona e Presidente del Centro di Ateneo ivi locato. È il responsabile scientifico e gestionale per l’Università degli Studi di Genova di diversi progetti speciali di sviluppo nel settore energetico presso il Polo universitario di Savona.

ALEXEY KOZOULYAEV

CEO e co-fondatore di RuFilms LLC, la principale società russa attiva nei settori della sottotitolazione, del doppiaggio e della voce fuori campo. È anche a capo della Scuola di traduzione audiovisiva e del Centro per l’insegnamento e la ricerca audiovisivi (CATER), nonché uno dei principali ricercatori russi nel campo della traduzione audiovisiva. Prima di fondare RuFilms, Alexey ha lavorato per Worldnet TV (USA) e prima come corrispondente investigativo del National Channel 2 (Rossiya TV). È anche autore di sceneggiature di numerosi lungometraggi e serie TV.

CIRO EMANUELE SPONZILLI

In Mediaset dal 1985, ha collaborato presso le redazioni di diversi programmi TV : Striscia la Notizia, Stranamore, Ok il Prezzo è Giusto, Scherzi a parte, Le Iene, La macchina del Tempo, per citarne alcuni tra i più importanti. Dedicandosi saltuariamente anche alla professione di doppiatore e direttore di doppiaggio, ha dato voce a diversi dei programmi di cui sopra. Come direttore ha curato il doppiaggio di una decina di film. Attualmente è agli inizi di una nuova esperienza professionale, quella di produttore cinematografico: l’impegno sarà realizzare l’opera prima del giovane regista Paolo Sponzilli.

GLI AMBASCIATORI DEL FESTIVAL – XVII edizione

LIBERA CICCOMASCOLO

Presidente di Ladybird House, da 25 anni è una delle principali figure di riferimento del settore unghie in Italia. Ha partecipato come Esperta Nails a numerose trasmissioni TV e collabora con le principali pubblicazioni di Unghie ed Estetica. Ladybird House è la prima azienda per il mercato professionale in Italia ad occuparsi esclusivamente di ricostruzione unghie, smalti, smalti semipermanenti, trattamenti e bellezza per unghie, mani e piedi e da sempre l’azienda si è distinta per la sua vocazione e il suo impegno nella valorizzazione delle donne e della loro bellezza originale.

ILARIA CAVO

Assessore regionale alla Comunicazione, Formazione, Politiche giovanili e Culturali dall’8 luglio 2015. Nel 1998 si iscrive all’ordine dei giornalisti della Liguria. Ha incominciato la sua carriera a Primocanale e nel 2006 inizia la collaborazione con Mediaset entrando nella redazione di Videonews. Negli anni ha collaborato col programma Porta a Porta e Matrix, ha condotto la trasmissione Tempi Moderni su Rete Quattro, è stata conduttrice del canale TGcom24 e opinionista di nera e giudiziaria nei programmi Mattino Cinque e Pomeriggio Cinque. Nel 2002 si aggiudica il Premio nazionale di giornalismo Saint Vincent e nel 2007 il Premio Ischia di giornalismo per la categoria “under 35”. È autrice di libri di cronaca nera e giudiziaria.

MARCO SCAJOLA

Consigliere Regionale e Vice Capogruppo del PDL dal marzo 2010. È iscritto all’Albo degli Psicologi e Psicoterapeuti della Liguria e nell’elenco dei periti del Tribunale di Imperia. Ha svolto attività di docenza in corsi di aggiornamento professionale in Psicologia dell’Emergenza e delle Catastrofi presso l’Università degli Studi di Siena. La sua grande passione per la politica ha avuto inizio fin dalla giovane età seguendo le campagne elettorali del padre ed in seguito dello zio. Questa passione lo ha portato a diventare Consigliere Comunale (Capo Gruppo di Forza Italia). Lavora anche presso strutture per anziani, malati psichiatrici e portatori di handicap, occupandosi anche della formazione e selezione del personale.

SILVANO PICCARDI (premio ritirato dall’attore-doppiatore Eric Alexander)

Attore, regista ed autore teatrale, attore e doppiatore cinematografico, televisivo e radiofonico. Ha recitato in molteplici sceneggiati televisivi sia della RAI che di Mediaset. Ha lavorato con le più importanti realtà teatrali italiane come la compagnia Cimara, la compagnia di Ernesto Calindri e la Compagnia dei Giovani. Ha collaborato anche con compagnie esterne al circuito tradizionale (La Comune, Nuovo Canzoniere Italiano, il gruppo della Rocca). Tra il 1969 ed il 1973 si è dedicato al giornalismo teatrale. Ha diretto il laboratorio teatrale presso l’Università degli Studi di Milano ed ha collaborato nei corsi di perfezionamento post – laurea presso l’Università degli Studi di Bologna. Ha vinto, nel 2011, il Premio Enriquez per la regia dello spettacolo “Donna non rieducabile”.

PATRIZIA SERTORE

Consulente di immagine, ruolo importante nella società in cui viviamo non per apparire ma per crearsi uno stile in linea con la propria personalità. Ha conseguito il diploma per organizzazione di eventi, ruolo che gli permette di essere “regista” di tutto quello  che ruota intorno ad una organizzazione di appuntamenti importanti.  Per il Festival del Doppiaggio ha curato gli allestimenti belli e raffinati del Palco del Chiabrera e di tutte le location degli eventi collegati, prestando sempre la sua collaborazione con l’obiettivo di far eccellere il Festival nella sua proposta visiva.

GLI AMBASCIATORI DEL FESTIVAL – XVI edizione

PIERPAOLO CERVONE

Ex sindaco di Finale Ligure, fautore con Claudio G. Fava e Bruno Paolo Astori della nascita di Voci nell’Ombra, che rimase nella cittadina per dieci anni fino a quando cambiò l’amministrazione. Cervone, stimato giornalista de La Stampa, é appassionato di storia e ha scritto numerosi saggi. È coautore del “Ponente savonese dalle Alpi al mare”, a cura di Silvio Riolfo Marengo, Vinepierre edizioni 2006. Ha ottenuto due premi: Libro ligure dell’anno alla rassegna di Peagna nel 2009 con “I dittatori, i generali e il piccolo re, diario di Enrico Caviglia” e il Mario Soldati per la divulgazione della storia  nel 2010  con “La Grande guerra sul fronte occidentale”.

WALTER VACCHINO

Noto imprenditore ligure, presidente dell’Agis e proprietario con la sorella Carla del famoso Teatro Ariston di Sanremo. Il suo teatro non ospita solamente il Festival della Canzone Italiana, ma anche un’affermata stagione teatrale invernale ed estiva. È anche un’attiva multisala cinematografica e possiede ampi spazi per la convegnistica e l’esposizione. Ha avuto un ruolo fondamentale nel trasferimento di Voci nell’Ombra all’Ariston, in un momento difficile della manifestazione, con una delle edizioni di maggior clamore. Il Festival rimase nella cittadina della Riviera dei Fiori ancora per un anno al Teatro del Casinò. Per quelle occasioni il Festival prese il titolo di Voci a Sanremo.

ELENA PONGIGLIONE

Adorata moglie di Claudio G. Fava, ha appoggiato l’edizione di rilancio e il futuro del Festival con stima e affetto. Si occupa di illustrazione di riviste culturali e industriali, di libri per l’infanzia, di ceramica, pittura e stampa su tessuti, decorazioni murali. Ha realizzato diverse sigle televisive per la RAI. Ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali: ha partecipato più volte ai Saloni Internazionali dell’Umorismo di Berlino, Bordighera, Dolo, Gabrovo, Tolentino, Laveno e a quello di Ferrara dedicato alle donne umoriste. Con i suoi lavori è stata presente alla Mostra degli Illustra tori della Fiera del Libro per l’Infanzia di Bologna e al Salone dei Comics di Lucca. Nel 1993 la Regione Liguria le ha conferito il Premio”Artista dell’Anno”.

GIAMPIERO COLLA

ha consistentemente sostenuto la sedicesima edizione di rilancio del Festival, credendo nel progetto e nei suoi organizzatori. Astigiano di origini, un passato nel settore dei trasporti, un approccio “olivettiano” nell’intendere il sistema azienda e un presente ormai tutto francese con la cmv Aluminium.

CARISPEZIA

La banca Carispezia, Crédit Agricole,  è stata insignita del riconoscimento di Ambasciatore del Festival per il ruolo di main sponsor della sedicesima edizione. Ha permesso  il rilancio e il rinnovamento del Festival.

Il premio è stato ritirato dal dott. Luca Multari in rappresentanza della Banca.

COOPERATIVA BAZZINO

La Cooperativa Augusto Bazzino, fondata nel 1946 a Savona, offre servizi di logistica, movimentazione merci, facchinaggio, noleggio autogru semoventi, piattaforme aeree e carrelli elevatori. La cooperativa Bazzino, insieme al Consorzio Savona Crociere, ha avuto un ruolo importante nel sostegno della sedicesima edizione. Il presidente  Giovanni Carlevarino ha creduto nel progetto Festival e, coinvolgendo il Consorzio, è diventato uno dei preziosi sostenitori. Per un viaggio di lavoro a New York, durante la serata di premiazione al Chiabrera, il riconoscimento è stato ritirato dal vicesindaco Livio Di Tullio.

ELISA DI PADOVA

Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Savona nel 2015, ha ricevuto il riconoscimento di Ambasciatore del Festival da Tiziana Voarino e da Felice Rossello poiché ha puntato sulla manifestazione sia per il forte connubio con le altre attività  cittadine estive collegate  al cinema, sia per il forte aspetto culturale e anche didattico che il Festival ha attivato con le scuole, il Campus universitario e molte Università, sia per la valorizzazione del territorio, sia, oltre al confermarsi un Festival nazionale, per  l’ulteriore apertura verso l’esterno che Voci nell’Ombra si ripropone  prefiggendosi con obiettivi internazionali.